18 Settembre 2020
Comunicazioni

La nostra scuola condivide l’invito alla Manifestazione cittadina “FRIDAYS for FUTURE” a Terlizzi venerdì 28 febbraio 2020. Basta ai roghi tossici che appestano l'aria che respiriamo e basta all'abbandono dei rifiuti nelle campagne e lungo le strade.

21-02-2020 07:42 - News Generiche
Nell'ambito della piena assunzione delle tematiche dell'Agenda 2030 la nostra scuola rilancia l'invito a tutta la Comunità di Terlizzi per aderire alla manifestazione cittadina organizzata per venerdì 28 febbraio alle ore 19 contro i roghi tossici che appestano l'aria che respiriamo e l'abbandono dei rifiuti nelle campagne e lungo le strade. “FRIDAY for FUTURE - Venerdì per il futuro - é il grande movimento studentesco, nato in seguito all'attivismo di Greta Thunberg , icona della nuova sensibilità ambientalista delle giovani generazioni, che ha convinto ragazzi e ragazze a riunirsi il venerdì nelle piazze di tantissime città di TUTTO il MONDO, per rivolgersi ai governi, chiedendo a gran voce azioni concrete contro i cambiamenti climatici e reclamando il proprio diritto al futuro. Una azione dimostrativa della fiducia nella possibilità di cambiare in meglio (il mondo, le idee di futuro, il progetto di vita di tutti e di ciascuno...) inizialmente ha previsto lo “scioperare” dalle attività scolastiche. Questa azione non va fraintesa pensando che il bersaglio della cura dei giovani per il pianeta sia la scuola, anzi. É proprio il sapere la principale arma contro la stupidità dell'aggressione all'ambiente in nome della cupidigia e dell'ottuso calcolo che reifica la bellezza del mondo come dice Papa Francesco. Lo sciopero per il clima é un importante messaggio che vede la scuola tra i vettori di un senso profondo di apprendere anche attraverso la consapevolezza delle sfide di cittadinanza globale da portare avanti con perseveranza, pazienza, civismo, informazione, dialogo. Gli studenti che decidono di non frequentare le lezioni scolastiche per partecipare a manifestazioni in cui chiedono e rivendicano azioni finalizzate a prevenire il riscaldamento globale e il cambiamento climatico NON sono un attentato al curricolo e uno stop ai programmi scolastici che deve dividere dirigenti, docenti, alunni, famiglie. La scuola ovviamente respinge ogni strumentalizzazione, banalizzazione o eccesso. Gli studenti e le studentesse - i cui esempi migliori sono proprio i leader pacifici di queste manifestazioni - hanno chiarito con ammirabile responsabilitá che a volte la scuola può essere fatta egregiamente anche fuori dalle aule.” Dirigente Scolastico Domenico COSMAI.

E' importante che la diffusione dell'informazione arrivi alle famiglie degli studenti e pertanto la scuola condivide la lettera di invito sia con il suo sito WEB sia tramite il canale del registro elettronico.
Documenti allegati
Dimensione: 154,23 KB

REGISTRO ELETTRONICO

[]

REGISTRO ELETTRONICO FAMIGLIE

[]

DIDATTICA A DISTANZA

[]